Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Architettura

Laboratori e corsi

L’attività formativa non prevede propedeuticità (dall' a.a. 2014/15) ed è articolata in corsi teorici e quattro laboratori di 18 CFU, uno per semestre, strutturati su tre discipline opportunamente integrate per lo specifico obiettivo progettuale proposto:

 

  • Laboratorio di Restauro   programma a.a. 2017/2018     primo semestre    secondo semestre

Il corso prevede un insegnamento integrato multidisciplinare: Restauro , Statica e Stabilità delle Costruzioni Murarie, Geomatica per la Conservazione. Il laboratorio di restauro si propone di fornire le conoscenze necessarie per la corretta esecuzione delle sequenze di analisi operativa di prevenzione, e le conseguenti scelte di intervento coerente indirizzato alla progettazione del restauro, attraverso l'illustrazione delle fasi di: ricerca storico-documentaria, la conoscenza del rilievo geometrico del edificio, conoscenza dei materiale da costruzione dell'edificio, l'analisi del degrado dei materiali, l'analisi di instabilità statica. L'obiettivo è una corretta diagnostica delle patologie nella progettazione del restauro, conoscenza delle tecniche di intervento per la conservazione di materiali e strutture, il dialogo fra antico e nuovo, adattamento funzionale e sicurezza.


Il corso prevede un insegnamento integrato multidisciplinare in: Progettazione Architettonica, Progetto di Strutture, Progettazione di Sistemi Costruttivi, basandosi sull'accentuazione dell'analisi strutturale. Gli specifici fini didattici di un ulteriore approfondimento delle basi teoriche e operative di ideazione e dimensionamento strutturali si integrano infatti con il più generale controllo dell'ideazione compositiva e delle sue connotazioni costruttive, secondo un disegno formativo teso ad offrire, attraverso i nuovi Laboratori, una prova sempre più marcata di concertazione organica tra più aspetti del processo progettuale.


  • Laboratorio Architettura e Città   programma a.a. 2017/2018     primo semestre    secondo semestre

Il corso prevede un insegnamento integrato multidisciplinare: Progettazione Architettonica II, Progettazione Urbanistica, Progettazione del Paesaggio Urbano. Il laboratorio si pone l'obiettivo di fornire agli allievi una metodologia di progetto alle diverse scale della progettazione urbanistica, paesaggistica ed architettonica negli spazi critici della città contemporanea.
Per raggiungere tale obiettivo il Laboratorio sperimenta teorie e metodi integrati di interpretazione, pianificazione e progettazione di luoghi urbani in declino o in forte degrado al fine di riqualificare e reinventare la qualità dello spazio urbano, il suo sistema di relazioni, le funzioni introdotte e l'attrattività del paesaggio urbano. Il Laboratorio è strutturato per fasi di sperimentazione e di elaborazione dei concept progettuali in modo da simulare lo svolgimento di un'effettiva attività professionale di progetto da parte degli allievi.


Il corso prevede un insegnamento integrato multidisciplinare (progettazione architettonica, progettazione ambientale, tecniche del controllo ambientale) incentrato sulle relazioni tra ambiente naturale e ambiente costruito. Obiettivo generale del corso è quello di fornire allo studente gli strumenti per generare un approccio ambientale al progetto di architettura. Strumenti e metodi per la progettazione ambientale degli edifici; identificazione dei problemi che sottolineano le strategie concettuali della forma e dello spazio, le relazioni del sito e determinanti sociali, tecnologiche e ambientali. Il laboratorio intende fornire competenze sullo sviluppo progettuale, sulla scelta dei materiali, le valutazioni energetiche e l'uso di strumenti di verifica.


  • Storia dell'Architettura e della Città Contemporanea   programma a.a. 2017/2018

Obiettivo del corso è quello di fornire la conoscenza dei principali temi della storia dell'architettura contemporanea, e illustrare e confrontare le diverse figure professionali, fatti rilevanti e architetture che forniscono allo studente gli strumenti di analisi critica delle opere architettoniche e dei fenomeni di trasformazione della città.


Il corso ha come oggetto l'introduzione ai fondamenti teorici e metodologici della valutazione come disciplina scientifica indispensabili per lo svolgimento dell'attività professionale dell'architetto come coordinatore del processo decisionale del progetto architettonico e del piano. Il corso intende inoltre fornire alcune conoscenze critiche di base sul funzionamento e sull'uso delle più diffuse tecniche di valutazione nell'ambito della progettazione e della pianificazione.


L'insegnamento di Sociologia si propone di favorire un approccio critico alla progettazione e una sensibilità progettuale che tenga conto del rapporto tra intenzioni del progetto e interpretazioni di queste intenzioni da parte degli abitanti, ossia dei destinatari del progetto. L'insegnamento si sviluppa lungo due percorsi didattici paralleli: uno teorico, l'altro metodologico. Il corso presenta agli studenti i fondamenti del sapere sociologico sullo spazio, sulla città e sul territorio; sugli abitanti e sulle comunità che li popolano; sui processi di relazione tra soggetti e luoghi. Poi, il corso declina tali fondamenti in termini operativi attraverso la presentazione degli strumenti metodologici per la ricerca. Sono così illustrate tecniche come l'osservazione diretta, la fotografia e la video-ripresa come documento, l'analisi delle tracce, lo shadowing, l'intervista, il questionario, l'analisi dei percorsi, le mappe di figurabilità, ecc. Dal reciproco innesto di questi due momenti didattici nasce la possibilità di mettere gli studenti nelle condizioni di fare un'esperienza di ricerca sul campo durante il corso stesso.

ARCHIVIO

 
ultimo aggiornamento: 18-Set-2017
UniFI Scuola di Architettura Home Page

Inizio pagina